VERA E CREATIVA

Eccomi qua a tracciare leLINEE che dannoCORPO alla miaIDENTITA’. Sono unaNONNA, ma ancora inATTIVITA’.

Ad unaPERSONA conosciuta daPOCO ma che STIMOmolto ho chiesto: – Secondo te come miVEDONO gliALTRI?

– Tu, perESEMPIO, come miVEDI? Questa èSTATA la risposta: spontanea, scenica, coreografica, colorata, accogliente, coccolante, vera e creativa.

Mi fermoQUI, sono lusingata da quel VERAeCREATIVA.

Devo dire cheMI ciRICONOSCO. Quando hoCONOSCIUTO il mio secondoMARITO, fuori dalla Toscana, prima del numero diTELEFONO ci siamo scambiati unPO’ diNOTIZIE. Io ho parlato diME con ilMODO naturale diSEMPRE Dopo, unPAIO di mesi Lui e’ arrivato a casaMIA in Toscana. BENE, ha VISTOcome e doveVIVEVO, carinamente,mi HAdetto :

– tuttoVERO.

Mi sono sorpresa di quell’AFFERMAZIONE, perché perME era normale dire laVERITA’, ma ho moltoAPPREZZATO leSUE parole.

Questa era la MIAcasa di allora e l’ho arredata usando la MIAcreativita’

Si, laCREATIVITA’ mi appartiene, e me lo riconoscono inMOLTI È la maggiorRISORSA da portare nelLAVORO e inFAMIGLIA L’IMMAGINAZIONE e’ come la mia SECONDApelle.

Penso, raccolgo, creo, correggo e collego. L’essereCREATIVA mi faPARLARE conPASSIONE, allarga il mioMONDO, inoltreLAVORO e miDIVERTO. Viaggio e catturo NUOVEidee

cosa hoFATTOeFACCIO?

Come consulenteMARKETING, ho lavorato insieme a mioMARITO, nei vari settori delle ATTIVITA’produttive, lui mi è statoMAESTRO, era uscito dalla McKinsey di Milano LAsocietà di consulenza manageriale. Noi avevamo lo studio ” SBCconsulenze ” a villa ilQUERCIONE, la nostra NUOVAabitazione, nella campagna di LARI.

Svolgevamo ricerche diMERCATO nel mondo, commissionate da importanti aziendeITALIANE. Io avevo il RUOLOspecifico di redigere la relazioneFINALE e la mia venaCREATIVA mi ha sempreASSISTITO benevolmente.
I clientiSTRANIERI e nonSOLO… erano incantati dalla nostraLOCATION.

Un flash sull’angoloDESSERT, al centro unaCANDELA creata con l’anguria tagliata aMETA’, svuotata, riempita con CERAcolata e decorata di ROSEfresche.

 

Le nostreFESTE inGIARDINO erano moltoAMBITE e affollatissime, soprattutto la caccia alTESORO, organizzata ogniANNO, il secondoSABATO diLUGLIO. Chi si trovava inVACANZA rientrava per quel FINEsettimana. Negli INVITIacena leAMICHE, appena arrivate, andavano subito aDARE unaSBIRCIATINA in sala daPRANZO, laCURA amorevole che mettevo nelPREPARARE la tavola, LeCOCCOLAVA Vi lascio con unaPUNTA diSANA curiosità inBOCCA

Ciao
a domani con nuovi consigli
BUONA VITA

DODOLINA tips lifestyle healthy for you
io mivesto diCARMA
e TU?